Tempo lettura stimato: 1 minuti circa.

Il Multidamsiano – Swear for Turin

Una rubrica costa che scrivo nei giorni divisibili per 3

Oggi avrei avuto in programma altri mille e duecento idiozie riguardanti canzoni, film, serietv, programmi spazzatura, Sarabanda; purtroppo mi è impossibile pensare ad altro se non al casino successo a Torino.

La mia vita è cambiata molto quando nel novembre del 2007 ho preso in affitto mezza stanza in Via Pierdionigi Pinelli per studiare MultiDams a Unito.
Sono legato a Torino da 7 anni di vita che ho passato lì. L’ho anche ringraziata nella tesi la città di Torino.
La Torino che ho amato di più era proprio quella che la sera ti accompagnava per strada, ti faceva incontrare gente bellissima e assurda e ti raccontava di cose mai viste.
Era quella che ti faceva sentire concerti di premi oscar aggratis o che ti spaccava i timpani per la musica dimmerda.
Era quella dei Murazzi.
Che non ci sono più.
Era quella che poi è uscito fuori San Salvario (casino, spacciatori, travestiti, bella gente, strana gente e fiumi di incontri e parole).

Ho tentato di trovare qualche film che mi facesse capire quello che sta succedendo ma come ho già scritto questa giunta a 5 stelle mi ricorda i folletti grigi dei “Due Fantagenitori” che pensano solo agli affari e odiano il divertimento.
Poi mi sono venute in mente le scene con la polizia in Billy Elliot.

Poi mi è rimasta solo la voglia di bestemmiare (come da titolo).
Quale che sia il problema reagire con i manganelli e le cariche fa molto fascisti anni ’70 quindi alla fine mi è saltata in testa una canzone anni ’80 scritta pensando alla Thatcher.

Probabilmente a Chiara è balenata l’idea che se fa una stronzata grossisima enorme la gente si ricorderà di quella e non del casino di piazza S.Carlo

Posted in Il Multidamsiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *